PARKLET MILANO - Re.Rurban Studio
9377
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-9377,cookies-not-set,ajax_leftright,page_not_loaded,smooth_scroll,,qode-theme-ver-2.8,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.3,vc_responsive

PARKLET MILANO

Category

About This Project

PROMUOVIAMO L’UTILIZZO DI PARKLET PER LA CREAZIONE DI ISOLE SOSTENIBILI, SICURE E MODULARI.
Aree attrezzate per sopperire alle norme legate al distanziamento umano, attraverso l’utilizzo dello spazio pubblico.

GLI OPERATORI DELLA RISTORAZIONE SOFFRONO LE LIMITAZIONI LEGATE AL DISTANZIAMENTO UMANO PER GLI SPAZI INTERNI: DA QUI L’IDEA DI ATTREZZARE AREE URBANE OTDOOR COME SUPPORTO AD ATTIVITÀ CHE MANTENGONO VIVO IL TESSUTO ECONOMICO LOCALE. IN QUEST’OTTICA IL CONCEPT SI PRESTA ANCHE PER ALTRE CATEGORIE: IL SETTORE DEL RETAIL, GELATERIA, BAR, CONSULENZA, COWORKING, ECC…

Consapevoli di tutto ciò nel valutare come agire questo ci impone una rivalutazione dell’aspetto legato alla sostenibilità e alla temporalità degli interventi.
In una dimensione precaria la circolarità dell’economia, la temporaneità degli interventi e la sostenibilità dei comportamenti sono l’unica chiave di intervento possibile, che richiede un’azione sinergica da parte di tutti gli attori del territorio.

> Partecipazione diffusa e spazio pubblico vivo.

> Distanziamento sociale come occasione di socialità.

> Spazi residuali e zone parcheggio.

> Su misura. Temporaneo. Flessibile e rispondente ad ogni funzione.

> Stimolare la partecipazione. Promuovere l’economia locale.

> Lavoro per aziende del settore eventi e service.

 

AMBITO ECONOMICO

Utilizzare l’opportunità in ambito economico, interpretando queste aree non come barriere, ma come funzioni all’interno di uno spazio pubblico esteso: un tema in cui si confrontano l’ambito politico sociale, il mondo delle imprese e delle istituzioni, attraverso all’uso dell’architettura temporanea, adatta ad interpretare lo spazio pubblico.
E anche attraverso un processo di economia circolare, volto a riattivare vari settori economici, in primo luogo quelli legati alla ristorazione, e quelli legati al mondo degli allestimenti per eventi. I materiali vengono selezionati in base a loro processo creazione, e poi reinseriti nel mercato.
Materiali forniti da piccole aziende, che fanno riferimento a grandi catene o service, in questo momento inattive. Un uso particolare dei materiali e volumi ridotti, consentono di rivolgersi ad un vasto numero di fornitori, andando ad attivare la micro impresa. Inoltre strizza l’occhio al green, attraverso l’integrazione di elementi verdi con funzioni fitodepurative.

 

AMBITO BUROCRATICO

UTILIZZO SPAZI DESTINATI A PARCHEGGIO CONSENTE UNO SNELLIMENTO DELLA PARTE BUROCRATICA: NON È UNO SPAZIO PRETTAMENTE PUBBLICO, ANCHE SE ALCUNI COMUNI STANNO
SBLOCCANDO L’OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO, CONCEDENDOLA GRATUITAMENTE.

MATERIALI DEPOSITARI DI CERTIFICAZIONE GARANTENDO TEMPI BREVI DI CERTIFICAZIONE E MESSA IN OPERA.

INVESTIMENTO MIRATO IN QUANTO ARCHITETTURA TEMPORANEA, GLI APPALTI PASSIBILI DI AFFIDO DIRETTO CON SNELLIMENTO DELL’APPARATO BUROCRATICO.
Si auspica un piano legato all’imprenditoria locale, dove le Municipalità promuovano l’uso degli spazi pubblici, valorizzi la socialità, assicurino in chiave positiva il rispetto delle norme sanitarie e inizino a pensare a una concreta diffusione capillare del verde pubblico.

 

Progetto sviluppano in collaborazione con: ND studio e Green Design sc.